Diversi tipi di obesità e sovrappeso: qual è il tipo più comune?

L’obesità è solitamente definita come un indice di massa corporea (IMC) eccessivamente elevato. Un IMC pari o superiore a 30 è una misura comune di obesità negli adulti . Un indice di massa corporea pari o superiore a 40 è considerato un’obesità grave. obesità (precedentemente definita “obesità patologica”), che implica le complicazioni dell’obesità. L’obesità nei bambini viene misurata utilizzando i grafici di crescita. I tipi di obesità possono essere suddivisi in base alla gravità, all’aspetto e alla causa. Di solito, però, quando si parla di tipi di obesità, si intende la forma di obesità e il luogo in cui si accumula il grasso.

Diversi tipi di obesità e sovrappeso: qual è il tipo più comune?

Che cos’è l’obesità?

L’obesità è una malattia complessa e cronica con molteplici cause che porta all’accumulo di grasso corporeo eccessivo e al deterioramento della salute. Naturalmente, l’eccesso di grasso corporeo non è di per sé una malattia. Ma quando il corpo ha molti grassi, la sua funzione cambia. Questi cambiamenti sono progressivi e possono peggiorare nel tempo, portando a effetti negativi sulla salute.

Tipi di obesità per gravità

I professionisti della salute dividono l’obesità in tre gruppi in base alla sua gravità e utilizzano il BMI a questo scopo. Va notato che se una persona ha un IMC compreso tra 25,0 e 29,9 kg/m2, rientra nella categoria “sovrappeso”, cioè non è considerata “obesa”. Esistono tre categorie principali di obesità, a seconda della gravità, per le quali i trattamenti offerti possono essere diversi. Le tre categorie sono:

  • Obesità di classe I: IMC compreso tra 30 e <35 kg/m².
  • Obesità di classe II: IMC compreso tra 35 e <40 kg/m².
  • Obesità di classe III: IMC 40+ kg/m².

Obesità patologica” è il vecchio termine per indicare l’obesità di terzo grado. In medicina, la “morbilità” si riferisce allo stato di sofferenza di una malattia o di un disturbo. I medici si riferiscono all’obesità terziaria come “obesità patologica” perché è probabile che sia associata a varie malattie. Tuttavia, il termine è stato abbandonato a causa delle sue connotazioni negative.

Come si valuta l’obesità nei bambini?

Anche i medici usano il BMI per calcolare l’obesità nei bambini, ma lo controllano in relazione all’età e al sesso del bambino. Un bambino di età superiore ai 2 anni è considerato obeso se il suo IMC è superiore al 95% dei suoi coetanei dello stesso sesso. Esistono diverse tabelle di crescita per questi calcoli.

Tipi di obesità in base alla sede di accumulo del grasso

In generale, si può dire che il luogo in cui si accumula il grasso corporeo è l’addome e i fianchi. Sebbene nell’obesità sia normale che il grasso si accumuli nella zona addominale, in alcune persone questo accumulo è sempre più intenso; mentre in altre persone (di solito donne in pre-menopausa) il grasso si accumula maggiormente nei fianchi e nelle cosce. Questi due tipi di obesità sono chiamati obesità a mela e a pera.

L’intervento di bypass gastrico è uno dei trattamenti utili ed efficaci per l’obesità e la perdita di peso. Bariatria è il nome scientifico del bypass gastrico, dopo il quale le persone vedranno una significativa riduzione del peso in eccesso. Durante l’intervento di bypass gastrico, il chirurgo riduce la lunghezza del tubo gastrico. In questo modo, la persona consuma meno cibo durante il giorno.

Obesità a forma di pera

Questo tipo di obesità si riferisce a un maggiore accumulo di grasso nelle parti inferiori del corpo (cosce e fianchi) e, a causa dell’azione degli ormoni sessuali nelle donne, si verifica solitamente prima della menopausa. Tuttavia, dopo la menopausa, anche in queste donne il modello di obesità assume una forma a mela, come negli uomini. In altre parole, con i cambiamenti ormonali, il grasso si accumula meno nei fianchi e nelle cosce, ma si accumula nella cavità addominale e intorno all’intestino. Naturalmente, questo non significa che l’obesità a forma di mela non si verifichi nelle donne prima della menopausa, ma che l’obesità a forma di pera è più comune nelle donne in premenopausa.

Obesità a forma di mela

L’obesità da mela è un tipo di obesità comune che si manifesta negli uomini e nelle donne (soprattutto dopo la menopausa). In questo tipo di obesità, il grasso si accumula nella zona addominale e intorno all’intestino, allargando la parte centrale del corpo. Questo allargamento della sezione mediana conferisce al corpo un aspetto simile a quello di una mela, motivo per cui questo tipo di obesità viene chiamato obesità a mela.

Obesità a forma di mela

È più comune l’obesità a forma di mela o di pera?

Come già detto, la maggior parte delle persone obese soffre di obesità da mela, che è il tipo peggiore di obesità in termini di conseguenze per la salute. Gli studi dimostrano che il grasso che si accumula nell’area addominale è più spesso associato a una storia di malattie vascolari e di diabete di tipo 2. rilascia nel sangue fattori che causano infiammazione e influenzano il normale funzionamento degli ormoni. Per questo motivo, dei due tipi di obesità, l’obesità da mela, che è il tipo più comune, è associata a un maggior numero di problemi di salute.

Cause dell’obesità

Sebbene nella maggior parte dei casi l’obesità sia dovuta a più di una causa, in generale si può affermare che le cause dell’obesità comprendono:

Obesità causata dalla mancanza di attività fisica

Questo tipo di obesità è causato dall’inattività. L’inattività fisica non solo contribuisce all’aspetto positivo del bilancio energetico e dell’obesità, ma è anche associata a un aumento dei marcatori dell’infiammazione sistemica. L’inattività fisica è quando non si muove il corpo per un lungo periodo di tempo, in altre parole non si fa esercizio fisico. Questo può includere, ad esempio, lo stare seduti o sdraiati sul divano a guardare la TV o lo stare seduti alla scrivania per lunghi periodi di tempo. La strategia migliore per prevenire questo tipo di obesità è mantenere l’attività fisica.

Tra i vantaggi del manicotto gastrico vi sono il miglioramento di una condizione medica, come il trattamento del diabete di tipo 2 o della pressione sanguigna, l’aumento della fiducia in se stessi, la creazione di una bella silhouette, un breve periodo di recupero e un’operazione sicura e rapida.

Obesità causata da un’alimentazione troppo calorica

Questo tipo di obesità è uno dei più comuni e di solito è causato dalla sovralimentazione e dall’inattività. Se si consuma molta energia, soprattutto grassi e carboidrati, ma non la si brucia attraverso l’esercizio e l’attività fisica, l’organismo la immagazzina come grasso. Il metodo di prevenzione e trattamento più efficace consiste nell’adattare la dieta e limitare l’assunzione giornaliera di cibo. Evitare lo zucchero nella dieta e fare esercizio fisico per almeno 30 minuti al giorno può essere d’aiuto. Un modo per trattare l’obesità causata dall’elevato apporto calorico è la chirurgia bariatrica.

Obesità causata dalla genetica

Alcune persone hanno dei geni che le predispongono all’obesità. Sono noti molti geni dell’obesità. Alcuni di essi fanno sì che una persona diventi estremamente grassa, mentre altri influiscono sul fatto che una persona diventi grassa e rimanga tale. Nel caso di obesità geneticamente determinata, è possibile che si osservi un modello di obesità osservato in altri membri della famiglia dell’individuo oltre che nell’individuo stesso. A seconda della funzione dei geni, l’obesità può essere molto grave.

Proposta

I tipi di obesità possono essere classificati in diversi modi. La classificazione più comune è quella dell’obesità, basata sulla sua gravità, sulla sede di accumulo del grasso e sulla sua causa. L’indice di massa corporea viene utilizzato per determinare l’obesità.

Website | + posts

È una dietista con 11 anni di esperienza nel campo della nutrizione e 6 anni di ricerca nel campo delle scienze della salute, su cui ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche indicizzate. Oltre al suo lavoro nel campo della nutrizione e della ricerca, recensisce anche medicinali e integratori, offrendo la sua conoscenza ed esperienza nella valutazione di questi prodotti. Attualmente lavora come consulente nutrizionale, dove utilizza le sue vaste conoscenze e competenze per consigliare individui e organizzazioni su come migliorare la propria salute attraverso la nutrizione.

Lascia un commento